Il 3-2 alla Jasnagora ha proiettato l’Audace Verona al comando del girone A di Serie A2: dopo i sette punti raccolti contro Duomo Chieri, VIP Altamarca e Cometa, le scaligere hanno incamerato il terzo successo in regular season e, trascorse quattro giornate, guardano tutti dall’alto verso il basso.

Jasnagora – La protagonista dell’ultimo incontro è stata Barbara Leonardi, autrice della rete che è valsa la vittoria contro le sarde: “È stata una partita gestita bene sia a livello di concentrazione che sotto il piano fisico. Ottime le scelte tattiche effettuate dal tecnico: nonostante gli attacchi continui delle avversarie, ci hanno permesso, soffrendo e lottando, di portare a casa i tre punti”. Leonardi esprime tutta la sua emozione per il gol segnato: “Ho provato enorme soddisfazione nell’essere riuscita a mettere in pratica quello per cui mi alleno tre volte a settimana. Adesso non voglio più fermarmi: la mia intenzione è di continuare a crescere, mettendomi alla prova con compagne di alto livello”.

Mentalità – Dopo la sosta del calendario, l’Audace affronterà l’Italgirls Breganze. Il conto alla rovescia per la quinta giornata è già partito: “Prepareremo questa gara sulla stessa lunghezza d’onda delle scorse: su con le orecchie e vincere. ‘Mentalità’ è la parola d’ordine di quest’anno”. Leonardi, infine, sottolinea l’ottima organizzazione della società: “Ha come obiettivo la vittoria del campionato, ma anche quello di garantire a tutte le ragazze e a tutto lo staff le migliori condizioni per affrontare di settimana in settimana questo difficile momento, per mezzo dell’esecuzione regolare di tamponi e di altre verifiche sanitarie”.

Edoardo Morandini