La priorità a questa emergenza ma senza dimenticare il futsal. Sconfiggere la pandemia del Covid-19 è l’ordine di Ermanno Muneroni, Presidente dell’Atletico Tirrena Civitavecchia, che, con un occhio a questa situazione difficile e l’altro al calcio a 5, ci parla della sua proposta per la conclusione della stagione in corso…

Voi come lo state vivendo?

“In un primo momento, al primo stop, i preparatori atletici avevano dato dei programmi, sia al femminile che al femminile. Col prolungarsi nello stop, tutto diventa più difficile. Ci siamo affidati alla loro buona volontà, alla loro passione. Sono sicuro che rispetteranno quanto detto loro anche se un conto è lavorare sul campo e un conto è lavorare tra quattro mura”

Veniamo al futsal giocato: cosa ti auguri per la conclusione della stagione?

“L’augurio principale è sconfiggere questa epidemia e fare tornare tutto alla normalità. Sport ed economia soprattutto. Le piccole ASD come la nostra vivono del sostegno di chi ci segue, dagli associati e da chi ci sostiene. Mi aspetto, per noi, da adesso in poi, se il campionato potesse riprendere per fine aprile, sarebbe una stagione falsata. Non è un piangersi addosso. Questo stop prolungato, alla lunga potrebbe far male al movimento, dopo aver tolto il legame, il contatto quotidiano ai gruppi. Non so quale decisione prenderà la Divisione… Molti atleti sono tornati a casa, altri hanno organizzato le loro cose in base alle scadenze della stagione, che per noi doveva finire al termine di aprile. A prescindere da quale sarà la decisione della Divisione, ci saranno contenti e scontenti. Credo vadano prese scelte importanti capaci di entusiasmare il movimento”

Cosa suggeriresti?

“Il mio personale pensiero è questo: qualora ci fosse un prolungamento delle restrizioni, sarebbe corretto dare almeno la possibilità di giocare Play Off e Play Out a tutte le squadre che per punteggio da qui in avanti avrebbero potuto rientrarci. Oppure far finire il campionato a giugno, dandoci il tempo di tornare in campo e allenarci nuovamente. Sarei più propenso per la prima soluzione. Uscire di scena così, con i costi sostenuti in questa stagione, mi darebbe fastidio”.