Primo agosto 2016 ore 17.52: con 20 voti favorevoli, 9 contrari e 1 astenuto, ieri pomeriggio il Consiglio comunale di Terni ha approvato il progetto del nuovo Pala Sport. Un grande, il più importante, obiettivo raggiunto per la Ternana Femminile che da cinque anni ha lanciato il progetto ed è passata per i vari ostacoli della burocrazia: dalla promozione dell’idea alla progettazione gomito a gomito con gli architetti Baldi e Margheriti. Il Patron Basile che in tutto questo tempo non ha mai smesso di crederci, anche contro uno scetticismo diffuso, e soprattutto ha profuso sforzi economici notevoli per mantenere la squadra femminile sempre nei piani alti della Serie A per dimostrare che chi fa sport veramente lo fa seriamente con un progetto futuribile a 360 gradi. L’imprenditore romano, per tutti il Presidente che ha portato il primo storico scudetto nella Terni sportiva, ha dimostrato di averci visto lungo ed è riuscito nell’intento di arrivare dove nessuno era mai arrivato nella città rossoverde ovvero all’approvazione di un Pala Sport di quattromila posti, con 850 posti auto, un sottopassaggio dall’area alle spalle dello Stadio Liberati fino a dentro la struttura e una grande area commerciale adiacente. Insomma un’opera che prevede l’impegno di finanziamenti privati con una gestione in mano a chi ha dimostrato in tutti questi anni di saper fare sport e spettacolo. Grande soddisfazione nelle parole del Patron: ”Quando sono arrivato a Terni, al nuovo Pala Sport non ci credeva nessuno, anzi più di qualcuno mi diceva: stia attento Presidente sono trent’anni che ne parlano e non se ne è mai fatto nulla. Ecco ieri alla notizia che tutto era andato per il verso giusto ho pensato a tutti gli scettici. In questi anni abbiamo dimostrato con mio figlio che a Terni si può investire con idee importanti, ho fatto degli sforzi incredibili non perdendomi mai d’animo su questo progetto. Volutamente ho dimostrato che lo sport indoor a Terni mancava perché in primis mancava la struttura per farlo ad alti livelli. A Perugia hanno la pallavolo che gareggia in Europa? Partiamo con il Pala Sport e vedrete cosa diventerà lo sport indoor a Terni. Con il calcio a 5 femminile abbiamo creato un qualcosa di unico già all’interno del Pala Di Vittorio, struttura desueta, immaginate cosa potremo fare a livello di sport e spettacolo con il nostro Pala Fere!” A dir poco entusiasta l’Amministratore Unico Basile che adesso punta con la propria squadra alla conquista di un trofeo stagionale viste le prospettive future dopo la giornata di ieri: ”A partire da ieri abbiamo una responsabilità in più, soprattutto chi andrà in campo e chi deciderà di far parte della nostra realtà sportiva nel prossimo biennio. In questa stagione la squadra dovrà divertire il tifoso e renderlo orgoglioso come è successo due stagioni fa, chi non se la sente è meglio che non si avventuri tra le nostre fila. Per questo farò un ultimo regalo ai nostri tifosi che in tanti si sono già abbonati.”

Tania Comanducci

Ufficio Stampa Ternana Calcio Femminile.