Primo punto interno per la Femminile Molfetta che davanti a un PalaPoli gremito impatta per 1-1 contro il Rovigo Orange.

PRIMO TEMPO – Mister Iessi è senza le infortunate Ion e Marino ma può contare sull’esordio stagionale di Castro. Avvio di gara equilibrato, con occasioni da una parte e dall’altra. Le ospiti passano in vantaggio al 13’46” con Da Rocha che buca Oselame. La reazione biancorossa è imminente e al 16’58” arriva il pareggio: Giuliano lavora spalle alla porta un pallone per l’accorrente Amanda che col destro fa 1-1.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con la Femminile Molfetta che parte forte e sfiora il raddoppio con Castro, Plevano e ancora Amanda. Oselame colpisce un clamoroso incrocio dei pali direttamente dalla sua porta, Nagy si supera su Giuliano e Tais. Nel finale il Rovigo si gioca la carta Da Rocha quinta di movimento ma a un minuto dalla sirena Giuliano ruba palla e calcia dalla propria metà campo prendendo però il palo interno. Passano pochi secondi e su un pallone vagante Amanda si avventa e realizza il 2-1, ma la rete viene annullata perché il pallone ha oltrepassato la linea di fondo. Finisce così 1-1 e le biancorosse salgono a quota 4 punti in classifica.


Ufficio Stampa Femminile Molfetta