Termina nel migliore dei modi il 2023 della Soccer Altamura che, al PalaPiccinni, supera per 2 a 0 la Nox Molfetta, partita valida per la decima giornata del girone C del campionato di Serie B femminile di calcio a 5. Cinica la squadra altamurana che va a segno nella prima frazione, resistendo, nella ripresa, ai tentativi delle ospiti di riaprire la partita. Da segnalare prima della partita, il ricordo di Paolo Natalicchio, ex giocatore dell’Altamura calcio e amico del presidente Franco Dinardo.

PRIMO TEMPO – Nei primi minuti, la partita è abbastanza equilibrata e le occasioni da gol sono poche. A rompere l’equilibrio, ci prova Lorusso al 5’ con una bella discesa verso la porta avversaria e tiro in allungo, deviato in angolo da Tempesta. La replica della Nox arriva qualche minuto dopo con Dell’Ernia che prende di infilata la retroguardia altamurana, servendo Guercia che, di poco non inquadra la porta. All’11’, poi, arriva il vantaggio della Soccer: bella triangolazione tra Difonzo e Carone con il capitano che, solo contro Tempesta, non sbaglia, facendo passare la palla tra le gambe del portiere. La partita vive su fiammate da una parte e dall’altra come al 17’ quando Mazzuoccolo, con un bel tiro dal limite, dopo palla persa da Pedroso, centra il palo. La partita sembra inchiodata sull’1 a 0, ma a meno di un minuto da riposo arriva il raddoppio altamurano: lancio lungo con le mani di Russo per Pedroso che si invola verso la porta e con un tiro di esterno batte ancora Tempesta.

SECONDO TEMPO – La cronaca della ripresa si pare al 3’ con Russo che blocca un tiro dalla distanza di Dell’Ernia, stessa sorte, sul fronte opposto, per il tentativo di Plevano. Poi, due ottime occasioni per la Soccer ma prima Lorusso, respinta del portiere, dopo Ogara, palla fuori da due passi, non riescono a triplicare. La Nox, invece, prova a farsi vedere con Pati ma Russo è una saracinesca. A questo punto mister De Bari si gioca la carta del portiere in movimento, ma è la Soccer è brava a chiudere gli spazi. Al 16’ occasione per Cangiano che ci prova da due passi ma trova la provvidenziale deviazione di Lorusso, subito dopo occasionissima per Pedroso che, a porta vuota, calcia fuori. Nell’ultimo minuto doppia occasione per la Nox con Cangiano che costringe Russo a un difficile intervento, sulla ribattuta Mezzatesta colpisce il palo e una per la Soccer Altamura con Plevano che a porta vuota, si vedere negare il gol dal salvataggio sulla linea di Mezzatesta. Con questa vittoria, la Soccer mantiene il passo dell’Atletico Chiaravalle che, però, si è già laureato campione d’inverno: infatti, alla ripresa del campionato, a gennaio, la squadra altamurana sarà ferma per il turno di riposo, mentre le marchigiane, già avanti di una lunghezza, affronteranno il Centro Storico Montesilvano.

Ufficio Stampa Soccer Altamura