Capitano e giocatrice espertissima: Giusy Scarcia, figura fondamentale dello scacchiere allenato da Antonio Locorotondo, commenta il periodo e presenta la prossima sfida, in trasferta, con il Città di Taranto: “Vorrei dedicare la vittoria di domenica scorsa, con la Sangiovannese, a mio padre. Abbiamo giocato da squadra e convinte dal primo minuto. Sapevamo che in palio c’erano tre punti preziosissimi in chiave salvezza. Ci vorrebbe questa convinzione in ogni partita”.

SCARCIA – “Forse potevo dare un po’ di più: però la stagione non è finita. Le soste dovute al Covid-19 ci hanno un po’ destabilizzato vista la poco continuità nel giocare. Potevamo fare molto di più visto che abbiamo perso punti preziosi per strada. Dobbiamo crescere”. Il Città di Taranto. “Finora ha disputato un ottimo campionato meritando la posizione che occupa in classifica. Dobbiamo mettere da parte il risultato dell’andata e giocarcela a viso aperto, da squadra divertendoci fino all’ultimo secondo”. Il Campionato. “A cinque giornate dalla fine le squadre in vetta sono quelle più attrezzate: non sono una sorpresa. È stato un campionato contraddistinto dalle pause dovute al Covid-19. Spero e mi auguro che quanto prima si possa trovare una soluzione a questo problema e che tutto possa tornare alla normalità”.

Alessio Petralla
Ufficio Stampa Woman Futsal Club Grottaglie