Bisceglie, Torres, Woman Napoli, Virtus Ciampino: queste le “Fab Four” dei playoff, squadre che, raggiunta l’ambita semifinale, possono continuare ad inseguire il sogno promozione. Le sfide di questo penultimo atto, in programma domenica prossima, saranno Bisceglie-Torres e Napoli-Ciampino. Confronti doppiamente affascinanti, dato che si tratta di formazioni provenienti da gironi differenti. Ma diamo uno sguardo a queste super compagini…

BISCEGLIE – Una grande realtà, quella della squadra pugliese: l’unica in grado, durante il campionato, di tenere davvero testa alla regina AZ Gold del compianto Alex Zulli. Tante soddisfazioni sono arrivate nel corso della stagione per il gruppo allenato da Ventura: su tutte, la finale di Coppa Italia, persa in una gara equilibratissima con il Real Balduina. Un momento che ha rappresentato la consacrazione per il Bisceglie, ritrovatosi perfettamente a suo agio su palcoscenici importanti. Arriva in semifinale playoff dopo il 6-1 al Chiaravalle e il 2-0 nel derby col Molfetta, altra bella realtà pugliese: un successo che ha avuto ancora più valore, visto che la squadra di Iessi si era rivelata bestia nera in campionato. Gli elementi di spicco di questo Bisceglie? Tanti. Da Flavia Annese passando per Ellen Castro, fino ad arrivare a Brenda Moroni: un gruppo di tecnica e cuore.

TORRES – Il gruppo di mister Mario Desole viene da due vittorie esaltanti: un 5-1 contro la Real Fenice e soprattutto un 8-1 contro il Decima Sport Camp, che veniva da un clamoroso successo contro la più quotata Noalese. La compagine sarda ha disputato una regular season di grande bravura ed intensità, che l’ha vista arrivare al terzo posto. I playoff erano l’obiettivo dichiarato. Parliamo di una squadra di livello, capitanata da Adriana Puggioni e che vede giocatrici davvero in formissima: Arianna Dasara, capocannoniere della squadra e già a quota 5 gol in questi playoff, Ilaria Canu (4 reti) e Veronica Sotgiu (2). Ma un plauso va fatto a tutto il gruppo, unito, determinato e che nonostante le trasferte impegnative alza di volta in volta l’asticella. E i risultati lo stanno ripagando.

WOMAN NAPOLI – Dopo la retrocessione dalla A al termine del campionato scorso, la squadra di mister Tramontana non si è persa d’animo, anzi, si è subito rimboccata le maniche. E ha risposto con una stagione più che positiva: la promozione diretta è saltata definitivamente soltanto alla fine, nel confronto diretto con la Royal Team Lamezia. Dopo la vittoria, nel primo turno dei playoff, ai danni del Martina, è arrivato il successo nel derby contro l’Afragirl: una partita senza dubbio sconsigliata ai deboli di cuore. Sotto addirittura di quattro reti fino a poco tempo dallo scadere, la Woman è riuscita a portare la gara ai supplementari, per poi completare l’impresa vincendo 8-6. Ottime individualità, tra cui Claudia Ferreira Dias, Martinho, capitan Katya Giannoccoli, e tanto, tanto carattere ed esperienza.

VIRTUS CIAMPINO – La società di Paola Marcone viene da un campionato disputato ad alti livelli: il duello a distanza con il Real Balduina l’ha infine premiata con il secondo posto in classifica. Sulla sua strada, nei playoff, la vittoria in goleada sulla Coppa d’Oro (8-3) e il successo in rimonta per 4-2 sul Pelletterie, bella favola del futsal toscano. Due gare che provano il grande valore delle ragazze di mister Calabria, dimostratesi sempre più competitive. Trascinatrici della squadra due grandissime goleador, Silvia De Luca ed Alessia Catrambone: la bomber ex Lazio, dopo un infortunio che l’aveva costretta a fermarsi, nella seconda parte di stagione si è ripresa il campo con le unghie e con i denti, sciorinando numeri importanti. Next stop semifinale: il Ciampino è pronto a dare tutto.

Valentina Pochesci