Il girone d’andata si è chiuso con una bellissima vittoria per la Lazio, che domenica scorsa ha travolto 6-0 la Bellator Ferentum. Per tracciare un bilancio del percorso biancoceleste fin qui, noi di Ladyfusal abbiamo intervistato Arianna Tirelli, portiere classe 1997 che viene da diversi campionati Juniores disputati ad alto livello, impreziositi da numerosi trofei.

Per la giovanissima giocatrice, questa è la prima stagione in pianta stabile alla prima squadra. E ora che è diventata “grande”, Arianna punta a crescere sempre di più…

Ciao Arianna! Per prima cosa, un tuo bilancio sul vostro girone di andata?
“Sicuramente non è dei migliori, poiché con il nostro potenziale potevamo essere in una posizione migliore in classifica, abbiamo perso dei punti importanti. Ma stiamo crescendo molto, soprattutto nelle ultime gare, facendo vedere il nostro gioco che sicuramente partita dopo partita migliorerà”.

Domenica affronterete la Stone Five Fasano: che gara ti aspetti?
“Sarà una partita difficile, sia perché giochiamo da loro, sia perché all’andata abbiamo pareggiato e per questo sarà una sfida combattuta. E anche molto importante per la classifica, visto che loro sono dietro di noi solo di tre punti”.

Quest’anno sei stata pienamente promossa in prima squadra, come ti trovi nella realtà dell’Elite?
“Già la passata stagione ho avuto la possibilità di conoscere questa realtà, quest’anno allenandomi tutti i giorni con la prima squadra ho più responsabilità e ne sono contenta, avendo avuto la possibilità di giocare alcune partite da titolare. Spero di continuare così e ripagare la fiducia che mi sta dando il mister”.

Arianna, quali sono i tuoi obiettivi?
“Sicuramente cercare di continuare a far bene in prima squadra, per dimostrare il mio potenziale”.

Valentina Pochesci